Calcare Rosso Ammonitico

Generale_Calcare Rosso Ammonitico
Calcare Rosso Ammonitico utilizzato nel Chiostro della Chiesa di Santa Maria Maddalena dei Pazzi.

Litotipo

Calcare Rosso Ammonitico

Nomi comuni

Calcare Rosso, Calcare Nodulare, Rosso Ammonitico, Marmo Rosso, Rosso di Collemandina, Rosso Antico di Monsummano, Rosso di Sassetta, Rosso di Gerfalco, Rosso Avane

Classificazione

Roccia sedimentaria

Il Calcare Rosso Ammonitico affiora in diverse province della regione Toscana e principalmente nell’area di Pistoia (Monsummano), Livorno (Sassetta), Pisa (Avane), Lucca (Collemandina), e Grosseto (Gerfalco).

Il Calcare Rosso Ammonitico appartiene alla Formazione del Rosso Ammonitico della Serie Toscana (Giurassico Inferiore); quest’ultima consiste in un’alternanza di strati calcarei, di colore rosa o grigio-rosa, e strati calcarei dal colore rossastro con un caratteristico aspetto nodulare; sottili livelli di argilliti o siltiti marnose sono intercalati agli strati calcarei. La roccia, contenente ammoniti e pigmenti ematitici in concentrazione variabile, è classificata come una biomicrite.

Il Calcare Rosso Ammonitico è un materiale di grande effetto ornamentale, utilizzato in Toscana, in interni ed esterni, sopratutto nell’architettura religiosa dal Rinascimento fino al XIX secolo. A Firenze è stata utilizzato nei rivestimenti esterni ed interni di chiese molto importanti come la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, la Basilica di Santa Croce e quella di Santa Maria Novella.

Composizione prevalentemente calcitica con ossidi di ferro, tracce di quarzo e minerali arigillosi.

Descrizione macroscopica

La roccia si presenta di colore rosso, stratificata, compatta, a bassa porosità. Evidente è l'aspetto nodulare e il contenuto fossilifero, per lo più riferibile ad ammoniti; sono, inoltre, presenti giunti stilolitici e vene più chiare.

Aspetto macroscopico di un Calcare Rosso Ammonitico.

Descrizione microscopica

La roccia è costituita da una biomicrite a granulometria molto fine contenente variabile concentrazione di pigmento ematitico e bioclasti tra cui prevalgono le ammoniti. Caratteristica peculiare è la presenza di vene di calcite, spesso di notevole ampiezza, nonché di giunti stilolitici in cui si concentrano minerali argillosi, ossidi di ferro e cristalli di quarzo.

Aspetto di un Calcare Rosso Ammonitico osservato in sezione sottile tramite microscopio ottico.