Palazzo delle Assicurazioni Generali

Facciata del Palazzo delle Assicurazioni Generali

Età

1871

Progettista

Giovanni Carlo Landi

Il Palazzo delle Assicurazioni Generali si trova in Piazza della Signoria; agli inizi del Novecento divenne proprietà delle Assicurazioni Generali di Venezia, da cui deriva il nome; è conosciuto con varie altre denominazioni: Palazzo del Leone, Palazzo Lavison o anche, erroneamente, Lavisan o Lawyson, dal nome del committente, il barone Edoardo Lavison. L’edificio fu costruito su progetto dell’architetto Giovanni Carlo Landi nel 1871 circa, dopo che furono abbattute, nel 1864, la torre degli Infangati, la Chiesa di Santa Cecilia e la Loggia dei Pisani, che si trovavano su quel lato di Piazza Signoria, in linea con la nuova sistemazione della città che doveva diventare capitale. Il palazzo presenta un imponente mole organizzata su nove assi e una forma che ricorda le strutture cinquecentesche dei palazzi delle maggiori famiglie fiorentine (Medici, Strozzi, Gondi), con alcune varianti, come la presenza di un quarto piano e di un cornicione realizzato utilizzando la ghisa, legate al periodo di realizzazione e ai nuovi modelli costruttivi. Sulla facciata principale si staglia il monumentale portone in legno finemente intagliato e l’apertura di una serie di archi a caratterizzare il piano terreno da utilizzare come spazi per attività commerciali. Ad oggi ospita ancora gli uffici del Gruppo delle Assicurazioni Generali.

La facciata principale e quelle secondarie sono realizzate in Arenaria Pietraforte. Le bifore sono in Marmo Apuano.

Particolare della facciata con bifore in Marmo Apuano