Palazzo Uguccioni

Generale_Palazzo Uguccioni
Facciata di Palazzo Uguccioni.

Età

1550-1559

Progettista

Sconosciuto

Palazzo Uguccioni, ubicato in Piazza della Signoria fu costruito, a metà del Cinquecento, modificando edifici già esistenti, da parte di Giovanni Uguccioni. Molte sono le teorie su chi sia stato l’architetto e progettista della facciata di questo palazzo che costituisce un’eccezione nel contesto della città medicea, in quanto è il solo edificio privato di quel secolo a esibire in facciata le colonne degli ordini architettonici in rilevo. Le fonti storiche riportano che i disegni del progetto giunsero da Roma (1549). Anche se il disegno parte da Roma, alcuni elementi si ritrovano anche in opere fiorentine riferibili a Raffaello e Michelangelo, mentre altri risalgono alla tradizione locale. L’ignoto architetto, quindi, pur operando a Roma doveva avere familiarità con l’ambiente fiorentino e in questa direzione si sono mosse le varie proposte di paternità. Il palazzo fu attribuito quindi, in diversi periodi storici, a Michelangelo, Raffaello, Francesco Salviati, Bartolomeo Ammannati e a Raffaello di Montelupo. L’importanza data all’architettura del palazzo è da mettere in relazione alla sistemazione di Piazza della Signoria voluta da Cosimo I per aumentarne il decoro. Il palazzo tutto in Arenaria Pietraforte, è caratterizzato da un basamento costituito da bugnato i cui conci disegnano tre arcate, sormontato da due ordini sovrapposti di semicolonne binate, ioniche (primo livello) e corinzie (secondo livello). Sopra il portone d’ingresso si trova il busto di Francesco I de’ Medici, in marmo, forse opera del Giambologna. Ad oggi è dimora storica adibita ad appartamenti esclusivi.

La facciata è interamente realizzata in Arenaria Pietraforte. Sul portone d’ingresso si trova il busto di Francesco I realizzato in Marmo Apuano.

Particolare della facciata con busto di Francesco I in Marmo Apuano