Colonna di San Zanobi

Genarale_San Zanobi
Colonna di San Zanobi

Età

secolo ?XII, secolo ?XIV

Progettista

Sconosciuto

La Colonna di San Zanobi si erge in Piazza San Giovanni davanti alla porta Nord del Battistero. Secondo alcune fonti storiche la colonna è un rifacimento del 1334; infatti, la terribile alluvione del 1333 che spazzò tutti i ponti di Firenze, travolse inesorabilmente l’originale, distruggendola; secondo altre fonti quella che ora vediamo è la colonna originale che viene datata alla seconda metà del XII secolo e che fu solo restaurata dopo essere stata travolta dalla piena dell’Arno. La colonna fu eretta dove avvenne un miracolo legato al culto di San Zanobi: al passaggio delle reliquie del santo che venivano traslate in Santa Reparata, un olmo secco, in pieno inverno, al solo contatto con il sarcofago, sarebbe miracolosamente rinverdito (le date del miracolo sono contrastanti, V secolo per alcune fonti storiche, per altre, più attendibili, IX secolo). Nel 1338 la colonna fu coronata con la croce che si trova in cima e nel 1375 fu aggiunta un’iscrizione sul fusto che ricorda la leggenda di San Zanobi. Ad oggi la croce e il piedistallo originale sono alloggiati all’interno del Museo dell’Opera del Duomo, mentre sopra la colonna è collocata una copia in vetroresina.

La colonna è realizzata in Marmo greco Cipollino/ Carystium. La croce e la sua base ad oggi sono un rifacimento in vetroresina; l’originale è alloggiato al Museo dell’Opera del Duomo.

Particolare della colonna in Marmo greco Cipollino/Carystium
Particolare della base della colonna in Marmo bianco