Colonna di Santa Felicita

Generale_ColonnaSanta Felicita
La Colonna di Santa Felicita nell'omonima piazza

Età

1381

Progettisti

Giuseppe Cini, Claudio Cestelli

La colonna fu eretta nella Piazza di Santa Felicita nel 1381; secondo alcune fonti doveva ricordare la vittoria, riportata nel 1244, dai Cavalieri di Santa Maria, con a capo Pietro da Verona (poi San Pietro martire), sugli eretici catari; secondo altre fonti, invece, la sua origine è legata ad un mausoleo che sorgeva nella piazza già nel V secolo d.C. Inizialmente la colonna era sormontata da una croce con ai lati due palme ma, nel 1484, questi elementi furono eliminati e sul fusto venne posto un capitello con sopra una statua in Terracotta Invetriata raffigurante San Pietro martire. Le spese furono sostenute dalla famiglia de’ Rossi particolarmente devota al Santo. La statua cadde nel 1732 rompendosi; venne successivamente sostituita con un’altra in pietra realizzata da Antonio Montauti. A seguito delle mine collocate dall’esercito tedesco, nel 1944 la colonna crollò e fu necessario un intervento di restauro per ricomporla, come è testimoniato dalle tre cerchiature in ferro presenti sul fusto. Attualmente la colonna appare coronata da un capitello corinzio sul quale è posizionata l’antica base della colonna insieme a quattro scudi, riportanti lo stemma della famiglia de’ Rossi, intercalati a foglie d’acanto.

La colonna si presenta posizionata su un ampio basamento circolare in Arenaria Pietra Serena; il fusto liscio è costituito da granito grigio orientale ed è coronato da un capitello corinzio in Arenaria Pietra Serena.

La base della colonna in Arenaria Pietra Serena
Il fusto in Granito
Dettaglio del fusto